La Giornata mondiale dell’acqua ha assunto quest’anno un nuovo significato per l’effetto combinato di due fattori che ne aumentano l’importanza anche in termini di percezione e diffusione. Il primo, di natura empatica, è relativo allo sciopero per l’ambiente da parte degli studenti di migliaia di città nel mondo che ha scosso le coscienze di milioni di persone a livello globale. Il secondo è invece più meditato, perché riconducibile alla progressiva presa di coscienza dell’impatto dei cambiamenti climatici sui sistemi idrici a livello globale. Ognuno di noi conserva memoria diretta di tempi relativamente prossimi, quando ghiacciai, laghi, fiumi avevano ben altra dimensione e parevano eterni anche nella loro identità. Oggi invece (dati scientifici alla mano), constatiamo come i cambiamenti ambientali...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1