Ghiaccio Bollente Flavio Viglezio

L’adrenalina e la tuta da lavoro

Lo spirito combattivo del Lugano ha deciso il derby

Image

Ancora una volta il derby – ma non ce n’era nemmeno bisogno – ha confermato di essere una sfida a parte. Unica. Un Lugano che più incerottato di così non si può e reduce da tre sconfitte consecutive tra campionato e Champions League ha messo sotto un Ambrì Piotta che veniva da due convincnti successi contro Ginevra e Berna. La verità è che i bianconeri hanno sfruttato e gestito nel migliore dei modi l’adrenalina da derby. Facendo di necessità virtù e indossando la tuta blu da lavoro, con la sua aggressività – in particolare in box-play – il Lugano ha messo in seria difficoltà l’Ambrì Piotta.

Non lo hanno quindi perso i leventinesi, il secondo derby stagionale. Lo hanno vinto i bianconeri e in particolare Chris McSorley, abilissimo nel prepeparare tatticamente un Lugano privo di sette titolari...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1