Il passato ingombrante di Asiago, e più in generale dell’Altopiano dei Sette comuni, c’impone una narrazione prudente, rispettosa meglio. È vero: oggi la zona individuata dal Lugano per lanciare alla grande la stagione rappresenta un piccolo gioiello turistico. Un vivace crocevia di culture, lingue e sapori. Poco più di 100 anni fa tuttavia della località veneta non restava nulla....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1