L’editoriale Gianni Righinetti

L’illusoria attesa del bel tempo

Leggi l’editoriale del vicedirettore Gianni Righinetti sui conti del Cantone

Image

È una fotografia a tinte fosche e di color rosso quella che il Consiglio di Stato ci mostra con il Preventivo 2022. Rosso è il disavanzo, a quota -135,3 milioni di franchi, e altrettanto lo sono le previsioni fino al 2025 con deficit nell’ordine dei 130-200 milioni. Cifre che non sorprendono, perché annunciate e attese, ma si tratta di numeri che fanno nuovamente sprofondare il capitale proprio, dopo che i risultati degli ultimi anni avevano permesso di costituire una piccola riserva e che fanno impennare il debito pubblico: a 2,5 miliardi il prossimo anno e oltre i 3 miliardi nel 2025. Con queste cifre nude e crude la crisi pandemica ci presenta un conto molto salato, con prospettive preoccupanti, al punto che l’attesa ripresa economica non basterà a raddrizzare tutto quanto si è pericolosamente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1