L’editoriale Gianni Righinetti

L’incoerenza che domina nell’era pandemica

Tra misure «vecchie» e misure «nuove» - Leggi l’editoriale del vicedirettore Gianni Righinetti

Image

Sono giornate intense sul fronte del coronavirus. In particolare abbiamo tutti ripreso ad attendere con un misto di apprensione e curiosità i dati giornalieri dei contagi. I numeri non ci lasciano tranquilli, il Ticino sembra essere meno peggio rispetto ad altre realtà d’oltre San Gottardo, ma l’esperienza ci ha insegnato che la situazione può precipitare rapidamente. Il paragone tra noi e gli altri è quasi umano farlo, ma la sola indicazione che ci giunge oggi è che le infezioni crescono ovunque di giorno in giorno. La pandemia, che in realtà non ci aveva mai abbandonato, è tornata ad essere il solo tema di discussione: al lavoro, per strada, al bar e in fila dal panettiere. Meno di una settimana fa abbiamo votato sulla Legge Covid-19, dando luce verde a quanto proposto: sono passati pochi...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1