il commento Robi Ronza

L’Italia e la scarsa democraticità dell’UE

Il commento di Robi Ronza

Image

È evidente che la Commissione europea si è fatta gabbare dalle due multinazionali farmaceutiche Pfizer e AstraZeneca versando loro a titolo di «contributo alle spese di ricerca» decine di milioni di euro a fondo perso in cambio della promessa di ingenti forniture di vaccini anti COVID-19 che non erano affatto garantite. Basti dire che nei contratti a tal fine sottoscritti le due multinazionali risultano impegnate alle forniture «nella misura del possibile» e non sono tenute al pagamento di alcuna penale in caso di inadempienza.

Se la Commissione fosse soggetta a un compiuto controllo democratico da parte del Parlamento europeo certamente qualcuno avrebbe potuto accorgersene e chiedere sulla base di quali garanzie si era certi di ricevere nei tempi stabiliti le decine di milioni di esemplari...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1