Attorno alla metà degli anni Settanta, in piena Guerra fredda, l’esercito disponeva di oltre 440 jet, fra Mirage, Hunter, Vampire e Venom (fonte: Tages -Anzeiger). Nel 1986 il totale era sceso a poco meno di 400, nonostante la messa in servizio, dal 1978, di più di cento Tiger F-5. Nel 1990 il numero dei velivoli era diminuito di altre cento unità. A metà degli anni Novanta, eliminati gli Hunter, la flotta risultava composta da circa 170 aerei, in prevalenza Mirage e Tiger. Con l’introduzione degli F/A-18 Hornet dal 1997 (nel 1993 il popolo aveva respinto l’iniziativa per impedirne l’acquisto), i Mirage sono stati man mano abbandonati e il numero dei Tiger è stato progressivamente ridotto. Nel 2006 si contavano in totale 87 velivoli da combattimento. Attualmente la flotta è composta da 56...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1