Nuova doccia fredda per gli indipendentisti catalani. Il Tribunale costituzionale di Madrid ha respinto quasi integralmente (salvo un aspetto tecnico) i due ricorsi presentati a suo tempo dal Parlamento della Catalogna e dai deputati della sinistra radicale di Podemos contro l’applicazione dell’articolo 155 della Costituzione nel 2017, dopo l’approvazione della dichiarazione unilaterale di indipendenza. Le due sentenze sono state emesse ieri, le motivazioni saranno pubblicate nei prossimi giorni.

Il 7 maggio scorso era stata la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) di Strasburgo a sconfessare i separatisti catalani, bocciando il ricorso inoltrato dall’ex presidente del Legislativo di Barcellona Carme Forcadell (sotto processo a Madrid), dall’allora presidente del Governo catalano Carles...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1