il commento Tito Tettamanti

La COVID-19 e la fase numero tre

Il commento di Tito Tettamanti

Image

La fase uno, oggi superata, è stata quella nella quale il virus, all’origine di una pandemia che ha colpito ogni parte del mondo, ci ha preso di sorpresa trovandoci impreparati. Yuval Noah Harari, un intellettuale molto quotato, nella quarta di presentazione del suo libro Homo Deus (2017) affermava che «all’umanità era riuscito di tenere sotto controllo carestie, pestilenze e guerre». Questa imprudente sicurezza ha contribuito alla carenza di preparazione. Le sorprese, la mancata conoscenza e le imprevedibili conseguenze sono sempre all’origine di forme di panico, di reazioni affrettate e inconsulte, di misure perfino controproducenti.

A ragion veduta possiamo fortunatamente affermare che il sistema svizzero e quello ticinese, nel caso COVID-19, hanno reagito con ritardo ma complessivamente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1