Pandemia Paride Pelli

La libertà da ritrovare un passo alla volta

Leggi l’editoriale del direttore Paride Pelli

Image

Ancora una volta la Svizzera tenta di pigiare sull’acceleratore nella lotta contro la pandemia e lo fa innanzitutto riconoscendo un proprio errore tattico: ieri il Consiglio federale ha annunciato che la velleitaria - e diciamocelo, un po’ degradante - proposta di un bonus di cinquanta franchi per chiunque avesse convinto un’altra persona a vaccinarsi verrà abbandonata. Gli stessi Cantoni si erano detti scettici a proposito. Ora, di nuovo, si cambia passo: meno superficialità, più efficacia. Berna punterà a facilitare al massimo l’accesso alla somministrazione del vaccino. È l’ennesimo tentativo di mettere all’angolo la pandemia una volta per tutte, sulla scorta di quanto è avvenuto in altri Paesi che hanno riaperto praticamente ogni settore grazie ai risultati di una campagna vaccinale che...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1