il commento Tito Tettamanti

La natura, l’uomo e i pregiudizi ideologici

Il commento di Tito Tettamanti

Image

Dei nostri giorni si è diffusa una forma quasi di idolatria per la natura, conseguentemente i problemi dei nostri rapporti sono di quotidiana discussione, ampie perplessità e paure su quello che alcuni ritengono l’imminente catastrofico futuro dell’umanità. A scanso di equivoci preciso che condivido ragionevoli preoccupazioni ma oltretutto considero il rispetto per la natura un atto di egoistica intelligenza nel nostro interesse. Detto questo, non condivido per contro l’atteggiamento esagerato di chi pensa che tra la natura e noi esista un rapporto pari a quello tra madre e figli. Se ritengo che alla natura noi siamo perfettamente indifferenti è per un atto di umiltà e la mia convinzione deriva dal fatto che dagli studi degli scienziati il big-bang (vale a dire l’inizio della storia del mondo)...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1