L’editoriale Carlo Silini

La rabbia e l’orgoglio ai tempi del virus

Come disinnescare il rischio di una guerra civile sotterranea tra vax e no-vax?

Image

Rispolveriamo il titolo di un celebre articolo di Oriana Fallaci, “La rabbia e l’orgoglio”, per descrivere in modo quasi scientifico i due motori emotivi che muovono, simmetricamente ma in direzione inversa, il popolo dei vax e quello dei no-vax. Vent’anni fa, la penna tagliente della giornalista e scrittrice toscana incideva parole di fuoco nella narrazione di uno scontro che altri definirono “di civiltà” tra Occidente e Islam. Oggi, invece, assistiamo quasi impotenti a uno scontro “di società” tra i fautori della vaccinazione e i loro convinti detrattori. Con una differenza: allora si ipotizzava un conflitto tra “noi” e “loro”. Oggi dobbiamo parlare di un conflitto tra “noi” e “noi”, perché queste due fazioni collidono all’interno dello stesso corpo sociale; non sono aliene, ma scismatiche,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1