IL COMMENTO Alfonso Tuor

La ripresa e il brusco arresto

Leggi il commento di Alfonso Tuor

Image

Che fare? Questa è la domanda che tormenta i responsabili delle politiche economiche dei Paesi occidentali. Infatti l’economia non va affatto bene. Si moltiplicano gli squilibri, i prezzi di petrolio e gas volano, vi è carenza di altre materie prime, molte catene di produzione, come quella dell’automobile, funzionano a ritmo ridotto per mancanza di componenti (in primis i semiconduttori), i prezzi dei noli è esploso e i rifornimenti arrivano con grandi ritardi. Il tutto sta provocando un aumento dei prezzi e la resurrezione di un’inflazione che negli Stati Uniti ha già superato il 5% ed in Europa si aggira attorno al 3%. La paura non è solo l’inflazione, ma anche i segnali di rallentamento della crescita che provengono sia dagli Stati Uniti sia dalla Cina. Questi sono destinati a diffondersi...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1