Svizzera Lino Terlizzi

La tenuta economica e le sfide della fase

Leggi l’editoriale di Lino Terlizzi

Image

La fotografia della Svizzera fornita dall’ultimo World Economic Outlook del Fondo monetario internazionale, pubblicato nei giorni scorsi, è quella di un’economia che sta tenendo decisamente meglio di molte altre. Dopo la caduta del 2,5% nel 2020 segnato dalla pandemia - una contrazione che ha avuto il suo peso ma che è stata ancora contenuta se si guarda alla media del -4,5% delle economie avanzate - nel 2021 la crescita economica svizzera secondo l’FMI dovrebbe essere del 3,7%. La disoccupazione, aumentata dal 2,3% al 3,1% l’anno scorso, quest’anno dovrebbe fermarsi allo stesso livello, per poi scendere il prossimo. Il rapporto debito pubblico/PIL, pur salito a causa degli effetti della pandemia e delle misure di sostegno all’economia, quest’anno dovrebbe essere del 42,7%, percentuale che...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1