L’editoriale Paride Pelli

Le certezze in uno scenario di precarietà

Leggi l’editoriale del direttore Paride Pelli dopo la decisione di Berna di non cambiare le regole

Image

Nessuno si aspettava che il Consiglio federale annunciasse nuove restrizioni sul fronte pandemico: e così è stato. Berna rimane cauta, e vista la delicatezza del periodo non potrebbe fare altrimenti: una mossa proprio adesso, un inasprimento anche lieve delle misure di contenimento dei contagi, rischierebbe di condizionare non poco il voto di domenica sulla Legge COVID. Si tratta di una delle scadenze più importanti e spinose da quando è iniziata la pandemia, sia per il Paese sia per il Governo stesso, criticato e messo sotto pressione da chi considera la sua politica liberticida, naturalmente a torto, soprattutto se la si paragona con quella di altre nazioni anche a noi limitrofe che invece non esitano ad adottare misure sempre più drastiche. Il Consiglio federale rimane insomma fedele alla...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1