commento Amalia Mirante

Luci e ombre per il dopo pandemia in Svizzera

Il commento di Amalia Mirante

Image

Con questo articolo prende avvio la collaborazione dell’economista Amalia Mirante quale commentatrice di prima pagina.

A distanza di quasi due mesi e mezzo dalla chiusura di tutte le attività in Svizzera possiamo fare un primo bilancio della gestione pubblica della crisi. Sicuramente il Consiglio federale si è mosso per tempo mettendo in atto misure immediate per impedire il crollo del sistema produttivo del Paese. Gli strumenti abituali a disposizione delle aziende sono stati estesi e adattati alle circostanze; pensiamo per esempio alla possibilità di ricorrere all’orario ridotto anche per gli indipendenti e per gli apprendisti. La garanzia statale del credito alle aziende implementata in modo facilmente accessibile e con un meccanismo per nulla burocratico è stata sicuramente un’ottima risposta...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1