L’editoriale Osvaldo Migotto

Luigi Di Maio, il timone e il rischio scogli

Osvaldo Migotto commenta le ultime notizie riguardanti il Movimento 5 Stelle

Image

Era da un mese che Luigi Di Maio preparava il suo ritiro dalla guida del Movimento 5 Stelle, come ha fatto sapere ieri durante il suo discorso di commiato. Da giorni si vociferava di una tale eventualità. Il perché lo si poteva immaginare dando uno sguardo allo «stato di salute generale» del Movimento fondato dal comico e attivista politico Beppe Grillo e dall’imprenditore del web Gianroberto Casaleggio nell’ottobre 2009.

Il chiaro successo nelle elezioni politiche del 2018 del M5S (si è classificato al primo posto con il 32 per cento dei voti) appare ormai come un ricordo sbiadito. L’esperienza di governo dapprima con la Lega di Salvini e poi con il PD di Zingaretti ha messo chiaramente in luce tutti i limiti di un Movimento che per la prima volta entrava nella stanza dei bottoni. La sfida...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1