L’editoriale Paride Pelli

Ma la gara dei vaccini è soltanto con noi stessi

Leggi l’editoriale del direttore Paride Pelli

Image

La corsa ai vaccini è ormai diventata una vera e propria competizione tra Paesi, con la classifica che viene aggiornata settimanalmente: c’è chi scende e chi sale, chi riesce a procurarsi le dosi necessarie, chi salta un giro, chi è in panchina. Un confronto sin qui dal risultato molto modesto per la Svizzera, che tutti immaginerebbero e auspicherebbero agli avamposti di questa particolare graduatoria e che invece vivacchia nelle retrovie, addirittura in 37. posizione, con meno di 20 dosi somministrate per cento abitanti: un’inezia di fronte al modello Israele e molto meno rispetto, per esempio, al Regno Unito. Ma poco anche in confronto alle principali nazioni europee, che dati alla mano hanno fatto un po’ meglio malgrado l’approccio dell’UE alla strategia vaccinale sia considerato lacunoso...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1