il commento Prisca Dindo

Maddie e l’inferno del limbo

Il commento di Prisca Dindo

Image

Ogni tanto i loro volti di eterni bambini riaffiorano dalle pieghe dell’attualità. Per loro il tempo s’è fermato quando la tragedia li ha trafitti. Non sono vivi, non sono morti. Sono spariti nel nulla, finiti in un limbo dove non c’è né un inizio né una fine. A volte sono mamma o papà a portarli via: nel 2019 l’Ufficio federale di giustizia ha registrato ben 71 richieste avanzate dalla Svizzera a Paesi terzi in relazione a sottrazioni da parte di un genitore.

Altre volte si tratta di fughe da casa, per scappare dalle violenze dei propri familiari. Secondo i dati raccolti da Missing Children Europe, la federazione europea che si batte contro le sparizioni di minori, nel 2019 i bambini fuggiti di casa e non ritrovati sono stati 204. La maggior parte di loro rimane senza volto e - come si legge...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1