Pensieri dal battellino Bruno Costantini

Me ne infischio

La rubrica del vicedirettore Bruno Costantini

Image

Questa settimana abbiamo navigato poco con il battellino. Il Cassarate faceva paura e tutto il legname finito nel lago ha reso difficoltose le nostre traversate con il «Barbera fatto col mulo». Visto il tempaccio, Asia è stata lontana dai gelati e avrebbe voluto compensare coi «moretti», ma si è trovata in grande imbarazzo: «Sarà etico mangiarli?». Francamente me ne infischio, come diceva Clark Gable nei panni di Rhett Butler a proposito del destino dell’amata che sta per lasciare, ossia Rossella O’Hara interpretata da Vivien Leigh. Sì, è «Via col vento», filmone da dieci premi Oscar considerato tra i capolavori della storia del cinema tratto dal romanzo di Margaret Mitchell. Adesso si scopre il suo lato avvelenato. Il movimento contro il razzismo e la violenza della polizia nato negli Stati...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1