Contromano Pino Allievi

Mercedes in tilt

Il commento di Pino Allievi

Image

Ad un certo punto pareva che potesse vincere addirittura la Ferrari, totale eresia considerati i tempi. Leclerc non credeva ai propri occhi quando, a 12 giri dal termine, ha visto che Hamilton rientrava ai box e lui aveva davanti, a pochi metri, sia Bottas sia Verstappen. Chissà che cosa gli è passato per la testa, forse ha pensato a un colpo di sole. Invece era proprio così, per uno di quegli imprevedibili sconvolgimenti gerarchici che lo sport ogni tanto offre. L’illusione è durata poco, all’arrivo Leclerc è giunto quarto. Però è stato bello. «È quasi come aver vinto», ha detto il monegasco. È stata perciò una domenica diversa, quella bis che si è tenuta a Silverstone. Diversa perché non ha vinto come al solito la Mercedes, che merita il massimo del rispetto per bravura e intuizioni tecnologiche,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1