Ballottaggio Fabio Pontiggia

Nel Ticino polarizzato affonda il centro

L’editoriale del direttore Fabio Pontiggia sull’elezione di Chiesa e Carobbio

Image

Terremoto? Forse la metafora più calzante è un’altra. La suggerisce la cronaca di questi grigi e umidi giorni novembrini. Acqua alta. Come a Venezia. Una doppia ondata ha letteralmente sommerso il Ticino politico. Al Consiglio degli Stati andrà un Cantone polarizzato in cui il centro, il luogo della moderazione e delle soluzioni concordate e non delle ricette unilaterali, è letteralmente affondato. A Berna vanno anzi due Ticini: quello dell’ondata sovranista e primanostrista (destra) e quello dell’ondata statalista rosso-verde (sinistra). Il Mose (le paratie artificiali in costruzione sui fondali della laguna), ovverosia l’alleanza PLR-PPD per le due Camere (congiunzione e tandem), non ha funzionato come i suoi ingegneri avrebbero desiderato. Cosa ha fatto sì che liberali radicali e popolari...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1