Nel 2020 Lugano Musica ospiterà al LAC la direttrice d’orchestra lituana Mirga Gražinytė-Tyla , prima donna a essere divenuta «principal conductor» della City of Birmingham Symphony Orchestra, dopo essere stata assistente di Gustavo Dudamel a Los Angeles e aver debuttato ai Proms di Londra nel 2016. Gražinytė-Tyla, come altre sue colleghe, ha una maestria tecnica indubbia e una forte personalità, eppure nel mondo musicale i più tradizionalisti storcono ancora il naso solo perché è una donna. Si rassegnino i maschilisti: anche questo tabù è destinato a crollare.

Fino a un quarantennio fa, prima che l’eccelsa Sabine Meyer venisse scelta come clarinettista dei Berliner Philharmoniker da Karajan, l’idea di una donna in orchestra era quasi impensabile; oggi, invece, molte grandi compagini sinfoniche...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1