Taca la bala Tarcisio Bullo

Nervosismo azzurro

La semifinale di Nations League ci ha consegnato un’Italia meno stellare e forse più alla portata della Svizzera per la sfida del 12 novembre all’Olimpico – La rubrica di Tarcisio Bullo

Image

Svanisce l’imbattibilità dell’Italia di fronte ad una Spagna che nella semifinale della UEFA Nations League coltivava il sogno della vendetta, dopo l’amarezza di essere stata privata della finale dell’Europeo ai rigori proprio dagli Azzurri. Il record della squadra di Mancini si ferma a quota 37: una serie infinita di partite giocate senza subire una sconfitta, che prima o poi doveva logicamente interrompersi. Che sia successo a Milano, nell’ambito di una competizione dall’importanza tutto sommato contenuta, fa male all’Italia più sul piano dell’orgoglio che su quello del blasone sportivo. La storia del calcio italiano è così ricca di gloria da poter tranquillamente sorvolare su un possibile titolo della Nations League.

A un mese dalla sfida che a Roma metterà di fronte gli Azzurri alla Svizzera,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1