Pandemia Prisca Dindo

Non ti conosco mascherina

Il commento di Prisca Dindo

Image

Se ascoltate a ritroso, certe dichiarazioni ufficiali sulla pandemia provocano capogiri e una riduzione importante della capacità di discernimento. Il 27 maggio, il commissario dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza Guglielmo Zuccatelli si esibisce in un assolo diventato virale sui social. «Le mascherine non servono a un ca**o, ve lo dico in inglese stretto – grida a squarciagola –. Sapete cosa serve? La distanza. Perché per beccarti il virus, se io fossi positivo, dovresti baciarmi per 15 minuti con la lingua in bocca; il virus lo becchi se le gocce di saliva ti arrivano addosso per minimo 15-20 minuti». Ciò nonostante, in ottobre Guglielmo Zuccatelli è stato promosso Commissario per il piano di rientro sanitario della regione Calabria (intanto proprio ieri sera, lunedì 16 novembre,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1