Ultimamente con il nostro battellino immaginario io e Asia cerchiamo di fermarci il meno possibile a Caprino, giusto il tempo per scaricare le casse di vino e poi via come ladri, prima di essere accusati di complicità in qualche abuso edilizio. Allarghiamo allora il giro verso Campione d’Italia, sperando di vedere ancora qualche anima viva sul lungolago, sotto il mostruoso sarcofago...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1