Pensieri dal battellino Bruno Costantini

Parole utili e inutili

La rubrica di Bruno Costantini

Image

Adesso è sbarrata anche la strada per andare al porto. Troppi grulli continuavano ad assembrarsi alla foce del Cassarate. Così io e Asia raggiungiamo il battellino facendoci dare un passaggio da un pescatore con la sua barca, mantenendo la distanza sociale: a volte ci regala qualche lavarello in cambio di un paio di bottiglie di «Barbera fatto col mulo». A proposito di vino: se non fosse che abbiamo deciso di non navigare faremmo soldi a palate in questi giorni perché pare che la gente tappata in casa beva di brutto a furia di aperitivi a distanza via House Party, Zoom, Teams, WhatsApp o Skype. È un mondo che piace tanto ad Asia e che ha i suoi lati positivi, ma che può esprimere anche tristezza e abbruttimento. Che c’è di bello a stare davanti a uno schermo con in mano un bicchiere di vino...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1