l’editoriale Lino Terlizzi

Più libero scambio, ritrovare la strada

L’editoriale di Lino Terlizzi

Image

Per rafforzare la crescita economica occorre anche un maggior sviluppo del libero scambio di merci e di servizi nel mondo. Ciò era vero prima del coronavirus ed è tanto più vero ora, in una fase in cui bisogna contrastare gli effetti negativi della pandemia e trovare la via della ripresa economica. I piani di sostegno alle economie da parte dei governi e l’allargamento delle politiche già in precedenza espansive delle banche centrali sono strumenti per affrontare le conseguenze economiche del virus. Questi strumenti sono ora necessari ma dovranno più avanti esser rivisti, trattandosi di interventi straordinari. Quello che spesso non si ricorda a sufficienza è che accanto a questi interventi occorre anche ripristinare la dinamica di sviluppo del libero scambio, dopo l’interruzione degli ultimi...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1