Elezioni Gerardo Morina

Quale nuova fase per Londra?

L’editoriale di Gerardo Morina

Image

Giovedì prossimo il Regno Unito andrà alle urne in una delle sue più difficili consultazioni del dopoguerra. Nessuno sa però esattamente se segnerà un vero spartiacque come quella del 1945 in cui si affermò il laburismo, del 1979 che aprì le porte al Thatcherismo e del 1997 che introdusse la «terza via» di Tony Blair. Quanto mai sbagliato sarebbe ascoltare i sondaggi: in passato hanno spesso deluso per la loro inaffidabilità, anche a causa del sistema uninominale britannico (risulta primo chi vince in un collegio elettorale) che rende rischiose tutte le previsioni.

Più sensato è allora cercare di farsi un’idea del possibile esito prendendo in considerazione le caratteristiche della prossima contesa. Il già citato sistema elettorale tende a privilegiare nella scelta i due principali partiti,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1