I valichi secondari e la loro chiusura durante la notte: una storia infinita, destinata a far discutere per anni in Svizzera e in Italia. Sino a quando la malavita proveniente dalla vicina Italia continuerà ad arrivare in Ticino a scadenze più o meno regolari, di giorno e, soprattutto di notte, per mettere a segno reati di vario tipo (tra cui furti e rapine) per poi riparare, immediatamente,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1