I millennials non lo ricorderanno, hanno solo sfiorato il periodo in questione. Ma nei primissimi anni Ottanta la classica del calcio svizzero era la sfida tra Grasshopper e Servette, tra due squadre che rappresentavano non soltanto una differente scuola calcistica, bensì una differente mentalità. Due Svizzere, distanti tra loro, che si spartirono titoli e titoli, titoli al quadrato - quelli legati ai campionati vinti e quelli delle prime pagine dei giornali - Nel 1984, dieci anni prima quindi rispetto alle vicende di cui narriamo qui a lato, Grasshopper e Servette addirittura si giocarono la vittoria in uno spareggio, grazie al quale gli zurighesi ottennero tra l’altro la loro seconda stella. I ginevrini non sarebbero arrivati tanto in là, si sarebbero fermati a quota 17, a tre titoli dal...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1