Cultura Matteo Airaghi

Quelle facce nuove al Museo nazionale

L‘editoriale di Matteo Airaghi

Image

Premesso che in un mondo ideale talune novità dovrebbero limitarsi a farci piacere, senza necessariamente fare notizia, poiché ci troviamo invece a fare i conti con le difficoltà e le asprezze del tempo che ci è dato vivere, ecco che la nomina da parte del Consiglio federale della ticinese Denise Tonella quale nuova direttrice del Museo nazionale svizzero merita di essere salutata con enfasi, soddisfazione ed entusiasmo. Anche e soprattutto perché oltre ad essere donna, giovane e svizzeroitaliana, la storica e antropologa leventinese in questi primi mesi di «luna di miele» alla testa della prestigiosa istituzione culturale sta già dimostrando la competenza, la preparazione e la giusta attitudine mentale per adempiere nel modo migliore il suo delicato incarico. Nell’interesse di tutto il nostro...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1