il commento Lino Terlizzi

Realismo su economie e mercati

Il commento di Lino Terlizzi

Gli effetti economici negativi del coronavirus vanno seguiti con la dovuta attenzione, ma al tempo stesso bisogna avere calma e realismo. Senza sottovalutare i danni, ma anche senza cadere in inutili catastrofismi. Occorre sempre basarsi su fatti e dati e ancor più bisogna farlo in fasi come l’attuale. Prima dell’esplosione del virus l’economia mondiale aveva un ritmo contenuto – a causa soprattutto delle tensioni geopolitiche e della guerra dei dazi – ma non era avviata verso la recessione; in gennaio il Fondo monetario internazionale prevedeva per quest’anno una crescita globale del 3,3%, in aumento rispetto al 2,9% del 2019. La caduta delle settimane successive non è legata a fattori strutturali, ma appunto al fattore virus, che è certo grave ma è temporaneo. Ciò significa che quando il...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1