il commento Emanuele Gagliardi

Se chi guida è in là con gli anni

Il commento di Emanuele Gagliardi

Image

Prima o poi, soprattutto con il passare degli anni, arriva il momento per gli automobilisti di doversi confrontare con una serie di domande che in gioventù e negli anni a seguire, sino quasi all’età della pensione, alla maggior parte di essi non passava minimamente nell’anticamera del cervello.

Si saliva in auto e ci si metteva al volante, di giorno o di notte, anche quando le condizioni atmosferiche non erano delle migliori. Si sbuffava quando si era in colonna e c’era qualcuno da un’altra parte ad aspettarci per un appuntamento. Idem se ci si trovava in mezzo ad una nevicata e bisognava, magari, montare le catene. Il fatto di salire in macchina era quasi un atto riflesso: si partiva e via. E quando si sentiva qualche anziano che sollevava perplessità nel dover affrontare lunghi (o brevi) viaggi,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1