Il commento Robi Ronza

Stato e Regioni: il centralismo che soffoca le autonomie

Il commento di Robi Ronza

Image

Sullo spunto dell’emergenza della pandemia della COVID 19 si sta combattendo in Italia una battaglia politica «subacquea» ma non per questo meno aspra. Si tratta di un altro episodio della mobilitazione in corso sin dalla nascita della Repubblica, nel 1948, per impedire nei fatti quel passaggio dello Stato italiano dal centralismo alle autonomie che venne sancito dalla Carta costituzionale. Contro tale sviluppo subito si schierò, e fino ad oggi con notevole successo, il blocco di burocrazie centrali statali e para-statali nato e cresciuto sotto il fascismo, ma che poi dopo il fascismo nessun governo democratico ha mai potuto o voluto riformare. Escluso esplicitamente il modello federale, i cosiddetti «padri costituenti», ossia gli autori della Costituzione italiana, vollero che le Regioni...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1