vietato ai minori Gianluca Pusterla

Strano è bello

Il commento di Gianluca Pusterla sui regolamenti del calcio

Image

Stranezze del regolamento. Era capitato che un calciatore segnasse senza una scarpa: rimanendo in Italia Elkjaer nella stagione 1983/1984 in un Verona-Juventus, rete per gli scaligeri. Chi di spada... «ferisce, di spada perisce», con la vendetta juventina firmata da Matri nella stagione 2012/2013 (ma contro il Genoa). Elkjaer aveva fatto scuola e la sua rete cambiò il regolamento («non è consentito giocare senza l’equipaggiamento»). Ma il gol del marito della Nargi fu valido, perché perse lo scarpino in maniera accidentale proprio prima di poter festeggiare. Mattia Destro prima della pausa nazionali ha invece scritto un’altra pagina di stranezze, segnando - pure un bel gol - con una bottiglietta d’acqua in mano. Al momento esiste un vuoto nel regolamento, non era mai capitato e nessuno - probabilmente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1