Nuovo duro colpo per la premier britannica Theresa May che ieri ha visto bocciare nuovamente dalla Camera dei Comuni l’accordo sulla Brexit da lei raggiunto con l’UE.

Questa volta lo scarto tra contrari e favorevoli è stato di «soli» 149 voti. Inferiore, magra consolazione, rispetto ai 230 del primo tentativo andato a vuoto a gennaio, con la peggiore sconfitta mai subita da un Governo di Sua Maestà nella storia moderna del Regno Unito. Che il nuovo tentativo della premier di convincere la maggioranza del Parlamento britannico sulla bontà dell’intesa raggiunta con Bruxelles, avesse ben poche chance, lo si era visto nelle anticipazioni della stampa di Oltremanica. Ancora prima che a Westminster si tenesse il secondo voto di ratifica dell’accordo sulla Brexit con l’UE, il Daily Telegraph aveva...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1