stati uniti Gerardo Morina

Trump e un Paese fuori controllo

L’editoriale di Gerardo Morina

Image

Domani, 4 luglio, gli americani celebrano la loro più importante festa nazionale, l’anniversario dell’Indipendenza. Ma quest’anno non dovrebbe essere come in passato. La cautela imporrebbe che la ricorrenza venisse celebrata in famiglia, per evitare tutti i rischi reali legati agli assembramenti in una nazione che si trova nel pieno di un rigurgito di casi di coronavirus, che nessuno riesce per il momento a domare, come ha prontamente avvertito l’ormai celebre virologo Anthony Fauci. La situazione è drammatica. Nelle ultime due settimane i contagi sono aumentati di quasi l’80 per cento. Dalla California che chiude le spiagge e annulla i fuochi d’artificio al Nebraska che sconsiglia i barbecue nei giardini, il coro delle autorità sanitarie è unanime: state a casa, festeggiate con i parenti più...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1