europa dell’est Andrea Colandrea

Tutti contro la corruzione

Il commento di Andrea Colandrea

Image

Nel Sud-Est europeo, lo scorso fine settimana, gli elettori della Bulgaria e della Moldavia si sono recati alle urne per eleggere i nuovi rappresentanti dei loro Parlamenti. Mettendo sotto la lente quanto è accaduto in questi due Paesi vicini nella periferia dell’UE (il primo già membro dell’Unione europea a tutti gli effetti dal gennaio 2007, il secondo con l’ambizione di entrarci quanto prima), entrambi con un passato comune legato al socialismo reale di stampo sovietico, emerge a chiare lettere che c’è un fil-rouge che li accomuna ancora di più in tempi recenti e che è stato anche il tema principale alla base delle campagne elettorali dei partiti nei rispettivi Stati: la lotta alla corruzione. A Sofia, per opporsi al quasi decennale governo dell’ex premier Boyko Borisov (dimessosi in marzo),...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1