L’EDITORIALE Paride Pelli

Un attacco che ha reso più piccolo il mondo

Leggi l’editoriale del direttore Paride Pelli sull’anniversario dell’11 settembre

Image

Quelle immagini resteranno per sempre nei nostri occhi, indelebili e sconvolgenti. E dire che di primo acchito non sembravano neppure autentiche: parevano piuttosto piombarci addosso da un mondo parallelo, da una dimensione fantascientifica costruita a tavolino. Eppure era tutto vero, ed era persino in diretta. Come si seppe nelle ore successive, di lungamente pianificato, quel giorno, c’erano stati quelli che, ad oggi, sono considerati dall’opinione pubblica occidentale come i più gravi attentati terroristici dell’età contemporanea. La fantascienza era realtà, e la realtà era sangue. Quei pochi atroci minuti ci tornano alla mente ad ogni nuovo evento simile, sono fissati nei nostri occhi e ci inquietano ancora oggi nella stessa profonda misura in cui ci terrorizzarono esattamente vent’anni...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1