Il caso Paride Pelli

Una maglietta scomoda, soprattutto in pandemia

L’editoriale di Paride Pelli

Image

È questo un periodo complicato per tutti, anche per la classe politica che si trova, come mai negli ultimi decenni, a dover fronteggiare una contingenza sanitaria, economica e sociale in continua e tesa evoluzione, obbligata quindi ad esporsi, per ogni proposta o decisione che indichi una possibile via d’uscita dal tunnel pandemico, a dure e impietose critiche. I nostri governanti non sono probabilmente mai stati così sotto i riflettori dei media e dei social come dallo scoppio della pandemia: in questa fase che perdura ormai da oltre un anno e mezzo ogni parola conta, ogni gesto pesa, ogni situazione, anche la più banale, viene enfatizzata. Lo abbiamo osservato spesso negli ultimi tempi: ci vuole davvero poco per esacerbare gli animi, complice la frattura sociale venutasi a creare, in Svizzera...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1