Fabio Pontiggia

Una scelta saggia per il bene del Ticino

L’editoriale di Fabio Pontiggia

Image

La riforma fiscale proposta dal Consiglio di Stato unanime il 10 luglio scorso ha ottenuto ieri l’avallo della maggioranza del Gran Consiglio. Il Parlamento ha sposato le argomentazioni del Governo e ha anzi rafforzato alcune proposte, in particolare accelerando i tempi della riduzione dell’aliquota sugli utili delle aziende e optando per una diminuzione più consistente del moltiplicatore cantonale d’imposta. Liberali, leghisti, popolari democratici e democentristi hanno avuto il coraggio di entrare rapidamente nel merito del messaggio governativo, senza i tentennamenti che si erano manifestati qua e là nel corso dell’estate. A sganciarsi dalla riforma, prendendo le distanze, è stata invece la sinistra. Ora si vedrà se il referendum, minacciato nelle settimane scorse, verrà effettivamente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1