Pensieri dal battellino Bruno Costantini

Una terapia collettiva

La rubrica di Bruno Costantini

Image

Di più temibile del coronavirus c’è solo il dibattito parlamentare sul coronavirus. Lunedì io e Asia abbiamo ancorato il nostro battellino davanti a Villa Ciani con vista su una parte del Palazzo dei congressi: lì c’erano i consiglieri di Stato, il comandante Cocchi e il medico cantonale Merlani a rendicontare sulla gestione della crisi e i deputati, alcuni mascherati, a dire la loro, generalmente con sobrio assenso e un po’ di bollita retorica, e proponendo ricette a bizzeffe sull’economia, sul capitalismo, sul lavoro, sulle finanze pubbliche, sulla fiscalità, sulla scuola, sulla sanità, sulla socialità, sulla povertà, sull’ambiente del dopo COVID-19. Sicuramente ci è anche sfuggito qualcosa. Da cittadini onesti e responsabili, pur consci (mica siam scemi) dei limiti di queste liturgie politiche...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1