il commento Nicola Martinetti

Uno strike è andato

Losanna, Sion e Zurigo: un trittico pericoloso, destinato a definire l’entità dell’attuale crisi bianconera

Image

Losanna, Sion e Zurigo. Un trittico che, si diceva alla vigilia della trasferta in terra vodese, è destinato a definire l’entità dell’attuale crisi bianconera - ormai è giunto il momento di chiamarla con il giusto nome-, permettendo di intuire quali contorni assumerà la stagione del club di Angelo Renzetti. Ecco, prendendo in prestito un’espressione dal baseball, potremmo allora affermare che il Lugano - ieri a Losanna - si è giocato il suo primo strike. I bianconeri hanno infatti «toppato» completamente la sfida contro i vodesi, come un battitore che in pedana manca l’impatto con la palla, fendendo l’aria a vuoto con la propria mazza. A rendere (per il momento) indolore il primo tentativo fallito di respingere la crisi, è - per fortuna dei sottocenerini - l’esito delle altre partite dello...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Commenti
  • 1