Astrologia: tutte frottole o scienza dell’ascolto?

La doppia intervista

Faccia a faccia tra due esperti (Paolo Attivissimo e Marco Pesatori) su un’antica sapienza che continua ad affascinare e a fare discutere

Astrologia: tutte frottole o scienza dell’ascolto?
Superstizione o disciplina che fa ricorso ai simboli per spiegarci la vita? Sull’astrologia il dibattito resta aperto da secoli.

Astrologia: tutte frottole o scienza dell’ascolto?

Superstizione o disciplina che fa ricorso ai simboli per spiegarci la vita? Sull’astrologia il dibattito resta aperto da secoli.

Stesse e identiche domande, con risposte assai diverse. Così funziona il faccia a faccia che vi proponiamo sull’antico e fascinoso tema dell’astrologia. Babilonesi, assiri, arabi... tutte le civiltà hanno studiato le stelle, le costellazioni, il movimento dei pianeti, le eclissi. Fu traendo indicazioni dagli astri che 2000 anni orsono tre maghi e sacerdoti della religione di Zoroastro compresero in quale direzione muoversi per raggiungere il luogo in cui sarebbe nato il Figlio dell’Uomo.

L’astrologia è molte cose: è quella banalizzata dai media e resa un giochino che può facilitare la socializzazione o può essere scorrettamente usata su persone influenzabili e creare dipendenza. Un’interpretazione astrologica del tema natale potrebbe chiarire aspetti della nostra psiche, così come un counseling....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Eliana Bernasconi
Ultime notizie: CorrierePiu
  • 1
  • 1