Con l’estate è tempo di festival open air

Musica

Scattano quest’oggi le prime rassegne musicali all’aperto all’insegna del jazz (Ascona), blues (Bellinzona) e world music (Roveredo)

 Con l’estate è tempo di festival open air

Con l’estate è tempo di festival open air

L’estate è arrivata, sul fronte astronomico, climatico ma anche... musicale. Già perché nella Svizzera italiana estate è sinonimo di festival musicali «open air»: da qui ad agosto, infatti, non ci sarà un solo weekend non caratterizzato da un evento in grado di attirare un vasto pubblico con artisti, il più delle volte, di fama internazionale. Un fittissimo calendario che fa della nostra regione un unicum a livello internazionale, anche a livello turistico, e che in questo finesettimana del Corpus Domini mette sotto i riflettori soprattutto tre eventi. Eccoli.

JazzAscona
Con l’estate è tempo di festival open air

Giunto alla 35. edizione, il festival propone da giovedì 20 a sabato 29 giugno oltre 200 concerti sulle piazze, nelle strade e nei locali del borgo verbanese. Jazz ma non solo nel suo fitto calendario proposto al pubblico gratuitamente nei giorni feriali, con un biglietto d’ingresso di 20 frs. nella serata d’apertura e nelle serate del venerdì e del sabato. Tra i primi grandi protagonisti della rassegna il duo Francesco Baccini-Sergio Caputo (giovedì 20, ore 22.00), The Blues Swingers (giovedì 20, ore 20.30), Paolo Tomelleri Big Band (venerdì 21, ore 22.00), Sax Gordon (sabato 22, ore 22.00) e la vincitrice dello Swiss Jazz Award 2019 Othella Dallas (domenica 23, ore 22.00). Programma completo su www.jazzascona.ch

Bellinzona Blues Festival
Con l’estate è tempo di festival open air

La rassegna bellinzonese, nata sulle ceneri di PIazza Blues, si svolge da giovedì 20 giugno a sabato 22 in piazza Governo. I concerti (tutti ad ingresso gratuito) s’iniziano giovedì alle 19 con la formazione ticinese Freddy & The Cannonballs. Seguiranno gli spagnoli Victor Puertas & The Mellow Tones e, per la prima volta in Svizzera, il cantante Leon Beal che farà rivivere i fasti del Motown Sound. Venerdì 21 l’aperitivo di apertura sarà invece affidato al quartetto The Drive, vincitore dell’Italian Blues Challenge 2018. Seguiranno il duo acustico inglese formato dall’armonicista Paul Lamb e dal chitarrista Chad Strentz, una band stellare in esclusiva europea: Sugar Ray & The Bluetones e la cantante e chitarrista serba Ana Popovic. Sabato 22 spazio infine al duo The Superdownhome, al progetto From Mali to Mississippi del gruppo Griot Blues, al piano blues e boogie woogie, di Kenny "Blues Boss" Wayne, e ad un’altra esclusiva europea, Robert Randolph & The Family Band. Programma completo su www.bellinzonablues.ch

Grin Festival
Con l’estate è tempo di festival open air

Dedicato alla «world music» ma non solo il Grin Festival di Roveredo il cui programma spazia dalla corsa in montagna fino ad arrivare alla passeggiata per la famiglia, passando per spettacoli di teatro, corsi di ballo e workshop per grandi e piccini. All’evento quest’anno saranno presenti 12 band da 10 paesi del Mondo e tre compagnie teatrali dall’Europa: Compagnia Pas de deux (CH), Compagnia Piccoli Idilli (Burkina Faso) e il clown Max Meier (Germania). Il Festival aprirà i battenti venerdì 21 giugno con una serata dedicata esclusivamente alla musica: Haz’art Trio da Tunisia e Germania, Fiesta Mestiza dal Cile e Volxtanz dalla Germania. Sabato 22, oltre alle varie proposte della giornata che spaziano dallo yoga alla costruzione di un Cajon peruviano, suoneranno: Dauda Diabaté dal Burkina Faso, Les Galliards D’Avant dalla Francia, Alash Ensemble dalla Repubblica di Tuva, Neckarganga da India e Germania, ImantaDimanta dalla Lettonia, Ayom/Forró Mior da Brasile e Portogallo. Domenica sarà una giornata dedicata alla musica delle nostre regioni con Rinaldo Doro e Bandalpina dall’Italia e Ratatagnöl dal Ticino. Per coloro che vorranno trattenersi per più giorni, vi sarà un’area campeggio e un’area camper. Programma completo ed informazioni su www.grinfestival.ch

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1