Dopo 35 anni, l’Elysée volta pagina

Fotografia

Fino al 27 settembre, il museo losannese ospita la 4. edizione di «reGeneration», dopo di che darà l’addio alla sua storica sede per riaprire nel settembre 2021 in un edificio nuovo di zecca

 Dopo 35 anni, l’Elysée volta pagina
Jessie Schaer, una fotografia tratta dalla serie «Perception, du vide à la forme» (2019) in mostra all’Elysée. © JESSIE SCHAER/PRO LITTERIS

Dopo 35 anni, l’Elysée volta pagina

Jessie Schaer, una fotografia tratta dalla serie «Perception, du vide à la forme» (2019) in mostra all’Elysée. © JESSIE SCHAER/PRO LITTERIS

 Dopo 35 anni, l’Elysée volta pagina
Sheng-Wen Lo, Zoo Blijdorp dI Rotterdam, Olanda (2016), un’immagine tratta dalla serie White

Dopo 35 anni, l’Elysée volta pagina

Sheng-Wen Lo, Zoo Blijdorp dI Rotterdam, Olanda (2016), un’immagine tratta dalla serie White

«reGeneration» è stata inventata dall’allora direttore del Musée de l’Elysée di Losanna, William A. Ewing, nel 2005, in occasione del ventennale dell’istituzione nata appunto nel 1985 su iniziativa di Charles-Henri Favrod. Per non celebrare soltanto il passato ma guardare con convinzione e curiosità anche al futuro della fotografia. Oggi, nell’era del «tutto online» questa iniziativa che si ripropone a scadenza quinquennale, può apparire come «una tra le tante» che puntano a dare visibilità ai talenti emergenti di questo modo espressivo. Ma «reGeneration» porta con sé qualcosa in più e di diverso rispetto ai tanti open call che si sono moltiplicati negli ultimi tempi complice la digitalizzazione. Una «diversità» che non passa inosservata nemmeno visitando la selezione 2020 che si può ammirare...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 2

    Morto il regista Alan Parker

    cinema

    Lo ha annunciato il British Film Institute, che ha parlato di una «lunga malattia» - Ha diretto film come «Fuga di mezzanotte» e «Mississippi Burning» e i musical «Saranno famosi» ed «Evita»

  • 3

    Un Pardo futuristico

    Cinema

    Dal 5 al 15 agosto si rinnova l’appuntamento con il Locarno Film Festival che presenta un cartellone rivisto ma sempre ricco, tra prime visioni e titoli d’autore da vedere anche online - Su ExtraSette, oggi in allegato al Corriere, il programma delle proiezioni

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1