È morto Charles Aznavour

Il cantante francese di origini armene si è spento a 94 anni - Il successo mondiale arrivò con la canzone "Sur ma vie"

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

È morto Charles Aznavour

PARIGI - Il cantante francese di origini armene, Charles Aznavour è morto. Monumento della canzone francese, aveva 94 anni.

Nato a Parigi nel 1924 da immigrati di origine armena, Shahnour Vaghinagh Aznavourian, in arte Charles Aznavour, debuttò a teatro come attore di prosa. Nel dopoguerra, grazie a Edith Piaf che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti, si mise in luce come cantautore. Ma il riconoscimento mondiale arrivò nel 1956 all'Olympia di Parigi con la canzone "Sur ma vie": uno strepitoso successo che gli permise di entrare nella storia degli "chansonniers" francesi. Il fatto che Aznavour cantasse in sette lingue gli consentì di esibirsi in tutto il mondo divenendo ovunque famosissimo.

Si esibì alla Carnegie Hall e nei maggiori teatri del mondo, duettando con star internazionali come Nana Mouskouri, Liza Minnelli, Sumiva Moreno, Compay Segundo, Céline Dion e, in Italia, con Mia Martini e Laura Pausini.

In Italia per quasi tutte le versioni italiane delle sue canzoni collaborò con il paroliere Giorgio Calabrese. Le sue canzoni sono state spesso reinterpretate da numerosi artisti come Elton John, Bob Dylan, Sting, Placido Domingo, Céline Dion, Julio Iglesias, Edith Piaf, Liza Minnelli, Sammy Davis Jr, Ray Charles, Elvis Costello e moltissimi altri.

Il suo impegno come cantautore non impedì di battersi da sempre per la causa armena, con un'intensa attività diplomatica che gli è valsa la nomina di Ambasciatore d'Armenia in Svizzera nel 2009.

VIDEO
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
    Recensione

    Quando Bob Dylan incontrò George Harrison

    Arriva nei negozi «1970», tre dischi con le registrazioni delle leggendarie session che cinquant’anni fa portarono l’artista alla realizzazione di «Self Portrait» e «New Morning» ma che includono anche nove inedite collaborazioni tra il menestrello di Duluth e il «Quiet Beatle»

  • 2
    L’INTERVISTA

    «Il Covid ci sta portando via la storia della musica»

    Da Luci a San Siro a Goldrake, il mondo della musica piange per la scomparsa degli autori Andrea Lo Vecchio e Luigi Albertelli – Il ricordo e gli aneddoti di Massimo Luca, amico e chitarrista dei più importanti cantanti italiani

  • 3
    La riflessione

    Clubhouse, gli algoritmi e la rivincita della voce

    Il nuovo social network che, ispirandosi alla radio e alla sua magia, sposta l’attenzione dalla scrittura all’oralità, sfugge – almeno per ora – al controllo degli imperanti modelli matematici ridando centralità all’emotività

  • 4
  • 5
  • 1