EFG International nuovo sponsor di Estival Jazz

Musica

La 41. edizione della manifestazione si terrà a Lugano dal 4 al 6 luglio prossimi

EFG International nuovo sponsor di Estival Jazz
L’Orchestra Italiana di Renzo Arbore sul palco di Estival Jazz 2018. (Foto Zocchetti)

EFG International nuovo sponsor di Estival Jazz

L’Orchestra Italiana di Renzo Arbore sul palco di Estival Jazz 2018. (Foto Zocchetti)

EFG International, gruppo internazionale di private banking e asset management basato a Zurigo e con un’importante presenza in Ticino, è il nuovo sponsor principale di Estival Jazz Lugano. Gli organizzatori della manifestazione confermano così le date della 41. edizione che avrà luogo in Piazza della Riforma a Lugano il 4, 5 e 6 luglio.

EFG garantirà il suo supporto per i prossimi tre anni, fino al 2021. Grazie a questa nuova e importante partnership, che si aggiunge a quella di tutti gli altri sostenitori e sponsor che hanno confermato la propria adesione, sarà dunque possibile continuare a offrire un cartellone artistico di grande richiamo e arricchire la proposta turistica e culturale della città. Anche nel 2019 tutti i concerti di Estival Jazz Lugano saranno gratuiti . La RSI sarà come sempre presente in qualità di Host Broadcaster e assicurerà la copertura radiotelevisiva dei concerti.

L’importante supporto di EFG a Estival Jazz si inserisce nella più ampia attività di sostegno al Ticino da parte del gruppo che ha nel jazz uno dei suoi principali e storici filoni di sponsorizzazione. Infatti, oltre all’impegno per Estival, EFG è title sponsor dell’«EFG London Jazz Festival», la più grande manifestazione jazzistica del Regno Unito, e inoltre da parecchi anni sostiene il jazz in tutta l’Asia patrocinando, tra l’altro, il noto pianista swing Jeremy Monteiro che è EFG Art Ambassador. In Svizzera, EFG sostiene anche la Jazzaar Festival Youth Orchestra (Swiss Youth Jazz Orchestra) che si è esibita a Lugano nel 2018.

Franco Polloni, Head of Switzerland and Italy Region di EFG, dichiara: «Siamo lieti di diventare lo sponsor principale di Estival Jazz, un festival di alto livello e molto rinomato che rappresenta uno dei principali appuntamenti musicali in Svizzera, in particolare a Lugano dove abbiamo una presenza molto importante. Questa importante collaborazione con Estival Jazz, per EFG significa continuare ad ampliare la portata globale del suo sostegno alla musica nelle regioni chiave per il gruppo. Tutto ciò permette, inoltre, di accrescere il suo impegno nel supporto alla crescita dei giovani talenti».

Andreas Wyden, co-fondatore di Estival Jazz insieme a Jacky Marti, dichiara: «Siamo lieti che EFG abbia scelto Estival quale grande evento da sostenere in Svizzera. L’arrivo di EFG così come la conferma del sostegno della Città di Lugano e dei nostri altri partner rappresenta un chiaro segnale del prestigio di cui continua a godere Estival».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1

    Nel regno del ghiaccio e della computer grafica

    Cinema

    È già un grande successo il secondo capitolo della saga d’animazione Frozen «Il segreto di Arendelle» che tra mirabolanti effetti speciali prosegue nella narrazione delle avventure della regina Elsa, della principessa Anna e del buffo pupazzo di neve Olaf

  • 2
  • 3
  • 4

    Come alla corte del Re Sole

    Concerti

    Torna, venerdì 6 dicembre (ore 20.30) al LAC di Lugano il celebre musicista e direttore d’orchestra catalano Jordi Savall – Alla testa dell’ensemble Le concert des Nations, si cimenterà con un repertorio cameristico che spazia tra autori del Cinquecento e del Settecento francese

  • 5

    T contro T, il match di ritorno

    Il libro

    A due anni dal primo è fresco di stampa il nuovo dibattito epistolare fra Tito Tettamanti e Alfonso Tuor su disuguaglianza, disagio, democrazia – La visione ottimista del finanziere e quella pessimista del giornalista, con un minimo comune denominatore: viviamo in un’epoca di forte instabilità – La presentazione ufficiale del volume, alla presenza dei due autori, lunedì 9 dicembre (ore18.00) nella Sala San Rocco di Lugano

  • 1
  • 1