Losanna

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Tra le novità, un nuovo strumento informatico messo a punto da una start-up zurighese permetterà di fornire un quadro affidabile della densità di visitatori

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0
Foto Keystone

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Foto Keystone

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0
Progetto dell’arena di Vevey (VD).

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Progetto dell’arena di Vevey (VD).

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0
Immagini delle passate edizioni.

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Immagini delle passate edizioni.

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

Fête des Vignerons: sicurezza 2.0

BERNA - Inizia giovedì la Fête des Vignerons di Vevey nel canton Vaud. Alla manifestazione, che durerà fino all’11 agosto, sono attesi fino a un milione di visitatori. Tra 400 e 600 agenti di sicurezza si assicureranno che tutto funzioni senza intoppi. Potranno contare su un nuovo sistema informatico.

Il piano di quest’anno relativo alla sicurezza non può in alcun modo essere paragonato a quello dell’ultima edizione nel 1999, ha affermato oggi Denis Froidevaux, capo dello stato maggiore generale vodese. Dall’ultima festa i rischi sono cambiati, così come i mezzi per gestirli.

Tra questi figura un nuovo strumento informatico messo a punto da una start-up zurighese che permetterà di fornire un quadro affidabile della densità di visitatori in alcune zone della città. Per farlo si baserà sul numero di telefoni cellulari presenti in un determinato perimetro, sulle immagini di videosorveglianza e sulle stime visive delle forze di sicurezza.

Se la densità supera una certa soglia, il programma darà l’allarme. In questo modo si potrà dirigere altrove il flusso di visitatori. Lo scopo è evitare ondate di panico.

Domani, al termine della ripetizione, è previsto un test d’evacuazione. Secondo i responsabili ci vorranno dai 15 ai 18 minuti per svuotare l’arena dotata di 20.000 posti a sedere.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1